Precast Design

Perchè nasce Precast Design?

Uno dei passaggi chiave dell'evoluzione delle costruzioni è l'industrializzazione dei processi edilizi: la richiesta di classi di qualità in termini di efficienza energetica, sicurezza prestazionale, livello di finitura, robustezza di impiego infatti spinge sempre di più nella direzione di un'edilizia in cui il sistema viene "prefabbricato" in modo industriale e quindi "montato" sul posto.
Gli esempi non mancano, e vanno dai componenti strutturali, forse i primi esempi di industrializzazione del processo, ai componenti di sistema, come ad esempio i bagni prefabbricati, fino agli interi edifici, come le case in legno o in calcestruzzo.
Il tema quindi della prefabbricazione, e di conseguenza del progetto in questo ambito, è di grande importanza e deve essere coperto in modo trasversale.

Trasversale perché l'edilizia del futuro ha già superato i confini della cultura del monomateriale, ovvero quell'approccio che portava i tecnici del passato a ragionare a un edificio realizzato interamente in calcestruzzo, o acciaio, o legno, o mattoni … e sono anni in cui il professionista già pensa e progetta con una visione olistica in cui ogni materiale è utilizzato per le sue principali qualità, in funzione delle esigenze finali (dimensioni, robustezza, destinazione d'uso, sede dell'opera, tempi di realizzazione …) in una visione integrata con l'impiantistica e la componentistica in genere.

PRECAST DESIGN nasce per questo, per parlare in modo trasversale di edilizia industrializzata e di prefabbricazione.


La nostra esperienza: da cosa nasce il nostro progetto di comunicazione

IMREADY si occupa da anni di Edilizia Industrializzata. Abbiamo collaborato fino al 2012 con ASSOBETON per la pubblicazione della rivista IMC, specializzata sulla prefabbricazione cementizia.
In seguito alla chiusura da parte di ASSOBETON di IMC - Industrie Manufatti Cementizi, abbiamo preso la decisione di intervenire direttamente per proseguire in questo ambito editoriale.

Abbiamo quindi realizzato una nuova testata, PRECAST DESIGN, indipendente dalle Associazioni, dedicata a tutte le tecnologie prefabbricate (calcestruzzo, acciaio, legno, …) e con un taglio più tecnico e, pur contenendo anche articoli riguardanti la produzione - sarà prevalentemente destinato ai progettisti, strutturali e architettonici.

Progettare e Costruire con la prefabbricazione

La prefabbricazione rappresenta sicuramente una delle tecnologie più moderne per la costruzione di edifici e infrastrutture sia per la sua grande affidabilità, legata ad una produzione industriale controllata, sia per la velocità e semplificazione nella fase cantieristica.

Ma la prefabbricazione non è solo questo.
Grazie alla continua ricerca e alle più avanzate tecnologie presenti sul mercato, la prefabbricazione è diventata sinonimo di architettura e arredo urbano di primissimo piano. Con questa rivista si è voluto puntare proprio su questo aspetto, sulla diffusione di opere, realizzazioni, soluzioni innovative, best practice che promuovano questa tecnologia, e ne mostrino le innumerevoli potenzialità.

PROGETTAZIONE, ARCHITETTURA, SOSTENIBILITÀ, SISMICA... saranno quindi solo alcuni degli argomenti che verranno trattati nella nuova rivista per rispondere al continuo bisogno di aggiornamento dei PROGETTISTI che quotidianamente si trovano a “ideare” nuove opere.

PRECAST DESIGN però è anche la rivista di riferimento di chi ogni giorno ha a che fare con la produzione e si scontra con tutte quelle problematiche legate ad un processo industrializzato. Qui potrà trovare tutte le informazioni sulle NORMATIVE relative alla SICUREZZA, all’AMBIENTE, alla CERTIFICAZIONE, sull’andamento del MERCATO, nonché sulle ultime TECNOLOGIE presentate dalle aziende fornitrici.

Un vero e proprio punto di riferimento per il settore della prefabbricazione a 360 gradi, che grazie anche al numeroso archivio di articoli (proveniente dalla banca dati della ex rivista IMC) e al costante aggiornamento cercherà di dare risposte a quanti vorranno rimanere informati su tutto il mondo della PREFABBRICAZIONE.