PRECAST Design » Elenco News » Airfloor™, il solaio composito più leggero sul mercato
Airfloor™, il solaio composito più leggero sul mercato
del 30/10/2017
CASE HISTORY: “PARCO TROTTER”, MILANO
 
Il solaio Airfloor™ è già stato scelto per importanti lavori, tra i quali spicca l’intervento di messa in sicurezza e recupero funzionale di 8 padiglioni dell’ex convitto situato nel Parco Trotter di Milano. Un progetto importante per la metropoli milanese, che interessa 4.460 metri quadri, con un ammontare lavori da 11 milioni di euro, risultato della progettazione partecipata tra il Politecnico e il Comune di Milano e reso possibile grazie al contributo di Fondazione Cariplo.
 
La messa in sicurezza e il recupero funzionale della struttura riportano un esempio di intervento di edilizia scolastica, essendo il complesso destinato ad una scuola media e ad attività di quartiere. Inoltre, questo lavoro conferma le essenziali peculiarità di sismoresistenza e di velocità di costruzione garantite dall’utilizzo del solaio Airfloor™.
 
L’Ing. Alfredo Scattolin, progettista NPS® dell’opera, spiega che “una volta valutate le condizioni al contorno, l’obiettivo dei progettisti è stato quello di migliorare le caratteristiche prestazionali delle murature portanti esistenti, riducendone i carichi verticali agenti al minimo indispensabile e rendendole comunque partecipanti al nuovo sistema sismo-resistente dell’edificio. La strategia operativa scelta si compone di rinforzo delle fondazioni e delle murature portanti esistenti e in secondo luogo della riduzione al minimo dei pesi propri degli impalcati, al fine di ridurre le masse sismiche partecipanti e le conseguenti azioni orizzontali dovute al sisma”.
 
Mentre Alessandro Baldo, responsabile del montaggio NPS® in cantiere, sottolinea come le tempistiche siano state estremamente competitive:
Complessivamente per montare 7 padiglioni, abbiamo impiegato 10 giorni lavorativi. A seguire, l’impresa posizionava l’armatura integrativa e terminava l’impalcato con il getto di completamento in calcestruzzo, nell’arco di 2 giorni per ogni padiglione”.
 
La soluzione strutturale per il Parco Trotter è stata quella di utilizzare pilastri e travi NPS® in acciaio-calcestruzzo abbinati al solaio Airfloor™. Il peso proprio del solaio finito, compreso il getto di completamento è di 175 kg/mq, mentre un solaio tradizionale delle stesse dimensioni usualmente ha un peso proprio di circa 300-350 kg/mq.
I numeri non lasciano dubbi: Airfloor™ risponde perfettamente alle ipotesi progettuali richieste.
 
 
 
Airfloor™ è il nuovo solaio autoportante più leggero disponibile sul mercato, brevettato da Tecnostrutture s.r.l, azienda specializzata da oltre 30 anni in strutture miste.
Con un peso a secco inferiore ai 50 kg/mq e un autoportanza fino a 5 metri, Airfloor™ risulta semplice da installare e veloce da posare. I pannelli aderiscono tra loro immediatamente grazie alla sporgenza battentata e il getto può iniziare subito dopo la posa del solaio. Oltre a ciò, il solaio autoportante Airfloor™ si adegua a tutte le possibili geometrie di progetto.
Airfloor™ è adatto alla costruzione di edifici altamente sismoresistenti, data la sua minore insistenza sui pilastri e un inferiore carico sulle fondazioni della struttura. Inoltre, come consiglia il responsabile della Ricerca e Sviluppo NPS®, l’Ing. Alessio Argentoni, il solaio alleggerito Airfloor™ garantisce i requisiti sismici di piano rigido secondo le norme vigenti se abbinato ad un getto di complemento di almeno 50mm.
Il prodotto è composto da uno strato di polistirene (Airpop) che funge da cassero per il getto e che gli permette di essere sicuro in caso di incendio, poiché non esplode e non genera percolato. Inoltre, Airfloor™ , è conforme agli standard acustici, termici, normativi e consente l’ottenimento di crediti di ecosostenibilità LEED.
Gli ambiti applicativi del solaio autoportante Airfloor™ sono: residenziale, terziario, edifici alti, ristrutturazioni e sopraelevazioni.

DATI TECNICI DEL SOLAIO 

di TECNOSTRUTTURE
Notizia letta: 2915 volte
Torna alla Lista News »