PRECAST Design » Elenco News » E tu che rischi corri ? ISTAT pubblica la Mappa dei Rischi dei Comuni Italiani
E tu che rischi corri ? ISTAT pubblica la Mappa dei Rischi dei Comuni Italiani
del 20/08/2017

L'Istituto nazionale di statistica e Casa Italia, struttura di missione della Presidenza del Consiglio, rendono disponibile un quadro informativo integrato sui rischi naturali in Italia.

L'obiettivo è fornire variabili e indicatori di qualità, a livello comunale, che permettono una visione di insieme sui rischi di esposizione a terremoti, eruzioni vulcaniche, frane e alluvioni, attraverso l'integrazione di dati provenienti da varie fonti istituzionali, quali Istat, INGV, ISPRA, Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

Per ciascun Comune i dati sul rischio sismico, idrogeologico e vulcanico sono corredati da informazioni demografiche, abitative, territoriali e geografiche.

E’ quindi possibile scegliere un Comune e poter leggere i principali dati del suo territorio.
Abbiamo scelto Rimini, e il Report dell’ISTAT ci informa che il Comune ha 135,71 kmq, ha una popolazione residente di 147.750 persone aggregate in 65 e 928 famiglie.
Dal punto di vista del Rischio Sismico i Valori massimi e minimi dell’accelerazione massima del suolo son pari a 0,185 e 0,183.

Il rischio vulcanico non è presente mentre 229 persone vivono in aree ad elevata pericolosità di frana e 33 a molto elevata. Per quanto riguarda il rischio di alluvione sono 94.049 i cittadini che vivono in sona ad elevata pericolosità idraulica.
Sul report presenti anche dati inerenti gli edifici per uso residenziale: sono presenti 21.063 edifici, di cui il 49% a muratura portante e il 36,83% in calcestruzzo armato. Il 54% hanno più di 3 piani e il 75,61% costruiti prima del 1980.  Questi ultimi dati testimoniano la vulnerabilità sismica del territorio riminese, con un tessuto immobiliare vetusto. Eppure l’83% degli immobili sono di proprietà, quindi si potrebbero attuare politiche di riqualificazione importanti.
Sul territorio comunale sono presenti 363 beni culturali riconosciuti dal MIBACT.
Infine alcuni dati anagrafici sulla popolazione, come l’indice di vecchiaia.



Si tratta di una fotografia utile che è possibile avere per ogni comune italiano, anche nel formato metadati.

Ecco il LINK per accedere all'area dell'ISTAT dedicata ai Report: http://www.istat.it/it/mappa-rischi/indicatori

di Redazione INGENIO
Notizia letta: 6754 volte
Torna alla Lista News »