PRECAST Design » INGENIO n.45 » Considerazioni sulla valutazione della sicurezza sismica di scaffalature esistenti nei magazzini
Considerazioni sulla valutazione della sicurezza sismica di scaffalature esistenti nei magazzini
Stefano Sesana

Abstract (in Italiano)
La valutazione della sicurezza delle scaffalature nei magazzini non può prescindere dal rischio sismico. In molti magazzini sono installate scaffalature datate, talvolta progettate con regole non in linea con le conoscenze attuali oppure non progettate affatto con criteri antisismici. Lo stesso si può dire per le pavimentazioni industriali, per le quali si devono applicare criteri analoghi.

Le norme cogenti, pur non riferendosi esplicitamente alle scaffalature da magazzino, definiscono in modo preciso i livelli di sicurezza che queste devono garantire, quando di nuova fornitura.
In questo articolo si cerca di individuare quali possano essere i requisiti minimi di sicurezza che devono avere scaffalature esistenti e datate ma ancora in buono stato di efficienza, qualora queste non raggiungano le prestazioni richieste per un nuovo scaffale.
Infine si illustra un caso di rinforzi sismici realizzati su scaffalature esistenti in ambienti commerciali aperti al pubblico.

Abstract (in English)
The safety assessment of the steel static pallet racks in the warehouses cannot disregard the seismic risk.
In operating warehouses storage racks are sometimes very old, not always designed according to rules compliant to the actual knowledge or even not designed with anti-seismic criteria.
The same consideration is also valid for industrial floors, to which the same principles of racks should be applied.
The technical Norms currently mandatory in Italy do not explicitly provide guidelines for racking structures, but they clearly define the safety requirements that racks should meet when they are new constructions.
In the present paper, we try to identify the minimum safety requirements that existing, old, but still efficient racks should satisfy, if they cannot reach the same seismic performances required for a new rack.
Finally, a case of seismic reinforcement on existing racks installed in areas open to public is presented.


Articolo estratto dalla rivista  COSTRUZIONI METALLICHE N.3 /2016

Puoi ricevere la Rivista in due modi:
- Abbonati seguendo la procedura di acquisto sul sito unicmi.it.
L’abbonamento ai 6 numeri della rivista costa € 60 (per studenti e neo laureati l’abbonamento è disponibile al prezzo ridotto di € 20)
- Diventa socio CTA e oltre a ricevere la rivista Costruzioni Metalliche, avrai diritto a partecipare, a quote sensibilmente ridotte ai convegni che si tengono in varie località, al congresso biennale e al ricevimento di materiale informativo.
La quota associativa per l’anno 2016 è di € 100 e può essere versata sul conto: IBAN : IT72Z 02008 01760 000005507926 intestato a C.T.A. Collegio dei Tecnici dell’Acciaio
 

Articolo letto: 4470 volte
Articoli Collegati