PRECAST Design » INGENIO n.40 » Analisi energetica e LCA di un modulo abitativo realizzato in Light Steel Frame
Analisi energetica e LCA di un modulo abitativo realizzato in Light Steel Frame
Fondazione Promozione Acciaio

I sistemi costruttivi in light steel frame permettono la massima integrabilità con tutti i sistemi di coibentazione termica e acustica forniti dal mondo dell’edilizia "a secco". Il prodotto di questa interazione è un sistema stratificato complesso in cui ciascuno strato assolve ad una specifica funzione.

La scelta dei materiali e la loro giustapposizione è tuttavia determinante al fine del raggiungimento di alti standard energetici. Di seguito si riporta la ricerca (*) effettuata su un modulo abitativo tipo, realizzato con struttura leggera in profili sottili di acciaio formato a freddo. E’ stata effettuata un'analisi energetica per conoscerne il comportamento durante tutto l’arco dell’anno e un'analisi LCA per valutare l’impatto ambientale di questo innovativo sistema di costruzione stratificato “a secco”.

L'analisi energetica di un sistema "a secco" con struttura in light steel frame
Il modulo, caratterizzato da una copertura piana, ha dimensioni in pianta di 5m x 10m ed è disposto su due livelli. E’ stata posta particolare attenzione all’esposizione rispetto al sito ipotizzato per le analisi e alla dotazione degli ombreggiamenti necessari per garantire un’adeguata protezione delle superfici vetrate nei confronti della radiazione solare.



Vista prospettica e pianta piano terra del modulo analizzato

L’analisi dei ponti termici effettuata con un software agli elementi finiti ha evidenziato l’assenza di dispersione termica anche in corrispondenza dei punti di interconnessione nodale tra chiusure verticali e chiusure orizzontali sia in pianta che in alzato. I risultati hanno rilevato anche la mancanza di formazione di fenomeni di condensa superficiale all’interno dei locali.


L'analisi dei ponti termici nelle zone di connessione in alzato tra chiusure verticali ed orizzontali

Ipotizzando di collocare il modulo nel comune di Trento è stata effettuata una analisi energetica prima in regime stazionario e poi in regime dinamico.

SCARICA L'ARTICOLO INTEGRALE
 

Articolo letto: 5857 volte