PRECAST Design » INGENIO n.30 » La preparazione dei pezzi metallici prima della verniciatura
La preparazione dei pezzi metallici prima della verniciatura
Marco Torricelli

La preparazione dei pezzi prima dell'inizio della verniciatura è un passaggio fondamentale per la buona riuscita dell'intero ciclo di trattamento. In particolare, secondo la EN ISO 1090-2, gli aspetti che il progettista deve prendere in considerazione sono il "Grado di preparazione" e la "Preparazione della superficie".

Grado di preparazione secondo EN ISO 8501
Rappresenta una sorta di grado di accuratezza con cui vengono preparati la superficie e i bordi dei pezzi poi da trattare al fine di rimuovere eventuali imperfezioni che potrebbero innescare fenomeni corrosivi.

Il riferimento normativo per stabilire il grado di preparazione è la serie EN ISO 8501:
• EN ISO 8501-1 "Preparazione dei substrati di acciaio prima dell’applicazione di pitture e prodotti correlati - Valutazione visiva del grado di pulitura della superficie - Parte 1: Gradi di arrugginimento e di preparazione di substrati di acciaio non rivestito o di substrati di acciaio dopo la rimozione totale del rivestimento preesistente";
• EN ISO 8501-2 "Preparazione delle superfici di acciaio prima dell'applicazione di pitture e prodotti affini - Valutazione visiva del grado di pulitura della Parte 2: Gradi di preparazione di superfici di acciaio già rivestite dopo rimozione locale dei rivestimenti precedenti";
• EN ISO 8501-3 "Preparazione di substrati di acciaio prima dell’applicazione di pitture e prodotti correlati - Valutazione visiva del grado di pulitura della superficie - Parte 3: Gradi di preparazione di saldature, bordi e altre aree con imperfezioni superficiali";
• EN ISO 8501-4 "Preparazione dei substrati di acciaio prima dell’applicazione di pitture e prodotti correlati - Valutazione visiva del grado di pulitura della superficie - Parte 4: Condizioni della superficie, gradi di preparazione e gradi di ruggine immediata in seguito a spruzzatura di acqua ad alta pressione";
In generale vengono definiti tre gradi di preparazione P1, P2, P3 con P3 grado massimo. Maggiore è il grado minori sono le probabilità nell'arco di tempo in cui si deve garantire la durabilità della struttura che avvenga la corrosione.
Il prospetto 22 della norma EN ISO 1090-2, in funzione della durabilità e della classe di corrosività, definisce il corretto grado di preparazione.
Il grado di preparazione di cui alla EN ISO 8501-3 deve essere specificato dal progettista.

Preparazione della superficie secondo EN ISO 12944-4
È necessario preparare la superficie dell'acciaio prima di applicare lo strato di pittura al fine di determinare la corretta adesione dei prodotti applicati. In sostanza si deve ottenere una superficie pulita e con la giusta rugosità.

La norma tratta diversi metodi di preparazione:
• Pulitura con acqua o solventi e pulitura chimica;
• Pulitura meccanica compresa la sabbiatura;
• Pulitura alla fiamma.
I metodi vengono rappresentati nelle appendici A e B della norma.
Il metodo più utilizzato è certamente quello della sabbiatura. La norma EN ISO 8501-1 contiene fotografie che aiutano a capire se è stato raggiunto il prescritto grado di sabbiatura.

In conclusione riassumiamo il concetto che il progettista deve definire come vuole che vengano preparati i pezzi prima della verniciatura. In particolare deve definire la preparazione della superficie attraverso le appendici A e B della norma EN ISO 12944-4 (sempre nel rispetto della EN ISO 8501-1) e il grado di preparazione "P" delle saldature e dei bordi.

 

Articolo letto: 10502 volte
Articoli Collegati